Stampa

Olivieri2016

Lo staff infermieristico nel miglioramento degli outcomes attraverso training, tecnologia ed indicatori di qualità
Paola Olivieri1, Gianluca Santoro1, Nunzio Liberato Favicchio1, Rosario Irace1, Alessandro Pizzo2,  Manuela Moretti2, Francesco Pelliccia3, Maria Teresa Parisotto3.
1NephroCare Italia, Centro Dialisi Arenaccia, Napoli – Italia
2NephroCare Italia, Napoli – Italia
3Fresenius Medical Care, NephroCare Coordination, Bad Homburg – Germania

Introduzione

Numerosi studi hanno dimostrato l’esistenza di una correlazione, nel paziente in terapia sostitutiva, tra dose dialitica somministrata e mortalità e morbilità dei pazienti. Per evitare gli effetti negativi, talora irreversibili, della dialisi inadeguata è indispensabile il routinario monitoraggio della dose dialitica somministrata.L’obiettivo di questo studio è stato di migliorare l’adeguatezza dialitica ed incrementare il tempo di dialisi per il 90% dei nuovi pazienti dopo la fusione di 2 centri dialisi.

Metodologia

A tempo 0, due centri A (50 pts), B (20 pts) si sono uniti. Agli infermieri è stato richiesto un maggiore controllo della durata della seduta e dell’adeguatezza dialitica dei pazienti B. Dopo 6 mesi dall’accorpamento lo staff inizia il progetto per il miglioramento dei target clinici attraverso la formazione dei pazienti e pianificando riunioni periodiche per il controllo dei target attraverso le valutazioni di tutti gli indicatori di qualità.

Risultati

Per l’analisi statistica è stato utilizzato il T_Test.90% dei pazienti “B” hanno raggiunto il target della durata del tempo di trattamento, con un miglioramento  statisticamente significativo (P<0.0001) da 225.00 min (T0) a 239.45 min (T1) 95% of “B” pazienti ha raggiunto il target di adeguatezza dialitica con un miglioramento statisticamente significativo  (P<0.0001) Kt/V da 1.03 (T0) a Kt/V 1.75 (T1).

Conclusioni

Il programma di miglioramento continuo implementato attraverso il coinvolgimento formativo da parte del personale infermieristico ai pazienti ha consentito di raggiungere il target prefissato per l’aumento sia del tempo di dialisi che del Kt/V.

Bibliografia

1. Hakim RM, Breyer J, Ismail N, Schulman G. Effects of dose of dialysis on morbidity and mortality. Am J Kidney Dis 1994; 23: 661-9.

Abbiamo 61 visitatori e nessun utente online