Stampa

32 Congresso Nazionale 2014

Scarica pieghevole PDF

Intensità di cura e complessità assistenziale

  • Intensità di cura e complessità assistenziale: cosa e come per l'infermieristica nefrologica
    F.Franchi, B. Cacciari (Bologna)
  • Progetto di riorganizzazione infermieristica in emodialisi secondo i criteri dell'intensità di cura
    P. Giurdanella, S. Cavina, T. De Tommaso, C. Mazzini, S. Sebastiani, L. Tridici (Bologna)
  • Valutazione integrata per intensità/complessità del paziente emodializzato: esperienza del Centro Dialisi dell’Ospedale Maggiore di Bologna
    R.Toschi, M. Ballarini, D.Baraldi, M. Russo (Bologna)
  • L’indice di complessità assistenziale (ica) nell’unita’ operativa di nefrologia, dialisi e trapianto
    G. Bacchi , A.Bellini, P. Fabbri, D. Faro, S. Guadagnin, A. Leccese, A. Simari, S. Venturelli (Bologna)
  • Core competence infermieristica in dialisi extracorporea
    V. Dorigo (Venezia)

Infermieristica nefrologica avanzata e gestione dei percorsi

  • Protocolli assistenziali nella gestione del paziente cronico complesso. "Linee guida nella gestione clinica"
    D. Antonelli (Bari)
  • L'Infermiere Case Manager in dialisi peritoneale
    M. Zito, R. Pacifico, G. Savino, C. Fabbri (Bologna)
  • Il Case Manager in Emodialisi dalla Presa in carico alla gestione dei bisogni dell’assistito sottoposto a trattamento emodialitico
    S. Brintazzoli, C. Elia (Bologna)
  • Il Case Manager in nefrologia tra efficienza e qualità: il percorso per il paziente affetto da PNA
    A. Poletti , E.Guadagno W. Longo (Bologna)

Infermieristica nefrologica avanzata e gestione delle emozioni

  • In collaborazione con BAXTER. L'agenda parallela nel percorso della persona con malattia renale
    C. Benigni, Servizio Infermieristico Baxter Gambro Renal, Italia
  • Condizioni Psicologiche del Paziente emodializzato e degli Operatori UOC Emodialisi AP: una possibile strategia di Intervento
    M. Romanelli, M. Antonini, C. Squarcia (Ascoli Piceno)
  • Medicina di genere: una nuova chiave di lettura del dolore in dialisi
    L. Baldo, A. Colautti, L. Ioan, L. Martimbianco, F. Nascig, C. Ricciardi, G.M. Stel, D. Ventura Palmanova (Udine)
  • Valutazione dell’empatia e del coping degli infermieri di alcune unità operative in dialisi
    L. Cirio, D. Curci, S. Iannarino, G.F. Gerbino, A. Padovan, S. Facco, S. Fabbri, D. Faiuolo , T. Meli Dimonte V (Torino)
  • La medicina narrativa: esperienza concreta in dialisi
    M. Vadori, A.M. Aruta, M. E. Balocco, C. Bordone, C. Borgio, S. D’Elia, S.Gremo, G. Iannarelli, T. Miniscalco, L. Occhiena, E. Patrito, L. Portis E. Quirico (Torino)

Intensità di cura e complessità assistenziale (poster)

Infermieristica nefrologica avanzata e gestione dei percorsi (poster)

  • 42) Presa in carico dell’assistito sottoposto a trattamento emodialitico nel turno serale
    C. Elia, A. Iacobelli, E. Trastullo, V. Guadagno (Bologna)
  • 43) A.L.E.S.C.: "percorso standardizzato del lavoro in team in ambito emodialitico"
    C. Elia, G. Alfano, M.Cecchi, G. Cusano, M. Ferri, V. Luongo, G.Maranesi, F.Magri Mazzini, P. Perrone, G. Stefanizzi, A. Semeraro, V. Guadagno
  • 46) Accoglienza del paziente in emodialisi: il ruolo del case manager
    S. Brintazzoli (Bologna)
  • 09) Dialisi peritoneale sul territorio
    M. Cadeddu, A. Marongiu, G. Peddio (Cagliari)
  • 26) L’Infermiere case manager: una figura infermieristica in continua evoluzione
    M. Tofani, F. Cavalluzzo (Roma)
  • 37) Ambulatorio infermieristico “percorso uremia“ dell’azienda usl di bologna: un anno di attivita
    T. Aliberti , D. Baraldi , M.Nicoli , M.Russo , R. Toschi , B. Sofritti (Bologna)
  • 16) Proposta di un modello organizzativo ed assistenziale in nefrologia e dialisi
    S. Mennilli, Della Penna Rosaria (Chieti)
  • 08) Progetto per la misurazione dei carichi di lavoro
    Dorigo V., Martin L., Merlo M.R., Terrin D. (Mirano, VE)

Infermieristica nefrologica avanzata e gestione delle emozioni (poster)

  • 18) Le associazioni di volontariato nel trasporto del paziente dializzato
    R. Paganini, R. Leoni, L. Cosmai, M. T. Tenca (Cremona)
  • 19) Protocollo aziendale del paziente dializzato ricoverato
    R. Paganini, A. Rosines , D. Rastelli, L. Cosmai, M. T. Tenca (Cremona)

Ricerca e dintorni – accessi vascolari (poster)

Ricerca clinica e dintorni

Criteri e standard oer la valutazione di articoli scientifici

  • Criteri generali, linee guida, procedure e protocolli di valutazione scientifica di un articolo. Analisi delle componenti specifiche e loro caratteristiche. Titolo, Abstract, Parole chiave, Pazienti, Misurazioni
    F. Burrai
  • Suddivisione dei gruppi di lavoro ed esercitazioni sulla lettura critica di alcuni articoli scientifici rispetto alle componenti di: Titolo, Abstract, Parole chiave , Pazienti, Misurazioni, Utilizzo di griglie da compilare singolarmente
    F. Burrai, S. Bevilacqua, A. Delalio, V. Micheluzzi,
  • Criteri generali, linee guida, procedure e protocolli di valutazione scientifica di un articolo. Analisi delle componenti specifiche e loro caratteristiche. Risultati, Conclusioni, Bibliografia, Immagini, Tabelle, Grafici
    F. Burrai
  • Suddivisione dei gruppi di lavoro ed esercitazioni sulla lettura critica di alcuni articoli scientifici rispetto le componenti di: Risultati, Conclusioni, Bibliografia, Immagini, Tabelle, Grafici, Utilizzo di griglie da compilare e di articoli da leggere e valutare singolarmente
    F. Burrai, S. Bevilacqua, A. Delalio, V. Micheluzzi,

Criteri base della ricerca clinica: dal bisogno percepito alla formulazione del progetto

  • Come riconoscere la necessità di fare ricerca nella pratica clinica
  • Definire l’obiettivo: cosa indagare (specificità, chiarezza, semplicità)
  • Definire il campione: tipologia, grandezza
  • Definire il tipo di ricerca: come indagare
    F. Burrai
  • Simulazioni su esempi di situazioni cliniche:
    • relazione tra obiettivo e tipologia di ricerca
    • relazione tra tipologia di ricerca e risultati attesi
      F. Burrai, S. Bevilacqua, A. Delalio, V. Micheluzzi,

Il pericoli dei “bias”: agguati e trappole

  • Gli errori di struttura e di risultato
  • Come prevenirli, evitarli, correggerli
  • Cenni della metodologia statistica utilizzata e dei software disponibili sul mercato e loro utilizzo
    F. Burrai
  • Simulazioni su esempi di ricerca da leggere e valutare in base a una griglia e con il supporto dei docenti
    F. Burrai, S. Bevilacqua, A. Delalio, V. Micheluzzi,

La prassi per attivazione formale: road map per la ricerca clinica

  • a chi chiedere aiuto/consulenza: strutture e/o servizi aziendali che possono essere di supporto tecnico
  • a chi presentare il progetto perché venga approvato: iter tipo di un comitato etico
    F. Burrai
  • Il comitato di ricerca nazionale
  • Proposta
  • Struttura
  • Metodo
    F. Burrai

Percorsi assistenziali relativi agli accessi vascolari in emodialisi

  • L’esame obiettivo manuale della FAV: osservazione, palpazione, auscultazione.
  • quando eseguirlo (percorso diagnostico-terapeutico)
  • come eseguirlo (uso del laccio emostatico, della pressione settoriale, orto-clino)
  • cosa osservare (rilevazione anomalie)
  • dove eseguirli (ambiti assistenziali e diagnostici)
    R. Beltrandi
  • Obiettivo: affinare la percezione e le differenze relativi al diverso uso degli ausili
  • Le tecnologie di ausilio alla diagnostica operativa nella gestione degli AV
    M. Pegoraro
  • Migliorare La Sopravvivenza Della Fistola Artero-Venosa Mediante Auscultazione Con Fonedoscopio Elettronico Poster n. 17
  • Ecografia infermieristica in dialisi Poster n. 40
  • L’intensità assistenziale e la complessità clinica in area nefrologica
    M. Canzi (Pordenone)
  • Strategie di medicazione nella gestione dell’exit-site del cvc e controllo delle CRBSI Poster n. 10
  • Audit sulle infezioni batteriche correlate all’uso di cateteri venosi centrali tunnellizzati in emodialisi Poster n. 13
  • Componenti di una scheda tipo per la rilevazione degli eventi avversi degli AV
    • osservazione
    • monitoraggio
    • azioni intraprese
      M. Pegoraro
  • Modelli organizzativi relativi alla gestione degli AV: resistenze concettuali, carenze culturali e lacune contrattuali nella definizione di profili professionali specifici
    M. Pegoraro
  • “Chi è responsabile di che cosa” Esperienza a confronto nella definizione della figura della Referente degli Accessi Vascolari
    M. Canzi
  • La Referente degli Accesi VascoIari: definizione e competenze del profilo
    R. Beltrandi
  • ll percorso di professionalizzazione: come esercitare, perseguire, attivare e formalizzare figure di competenza avanzata – road map di contrattualità aziendale
    M. Pegoraro

VI Meeting Dialisi Peritoneale

Trapianto ieri e oggi

  • Trapianto da donatore a cuore fermo
    M. Teresa Negri (Pavia)
  • Donazione da vivente: competenze e ruoli
    P. Galeotti (Viterbo)
  • PAC (pacchetti ambulatoriali complessi), donatore/ricevente: quali criticità
    F. Riccardi (Viterbo)
  • La rete dei trapianti
    A. Tancredi (Roma)
  • In collaborazione con FRESENIUS
  • "Flusso del dialisato" (green dialysis)
  • Volume di restituzione

Attività nazionali ed europee EDTNA/ERCA

  • Infermieristica Nefrologica : Competenze Assistenziali Generali e Specifiche. Documento EDTNA/ERCA
  • Premiazione Ricerca infermieristica dedicato a Zampieron Alessandra
  • Informazioni Internazionali (Conferenza Riga - lavori accettati)
  • Attività Nazionali /Giornate formative in programma/Sito EDTNA 

Ricerca e dintorni

  • Emodialisi Tramite Puntura Buttonhole In Pazienti Pediatrici: Studio Pilota
    Maroli C. Gattarello E., Sala D., Frezzani V., Biasuzzi A.(Milano)
  • Studio randomizzato e controllato sull’uso dell’ago tagliente vs l’ago smusso nell’accesso vascolare alla fistola dialitica tramite button-hole
    C. Morselli, T. Aliberti, S.Catalani, I. Miale, V. Melandri, Bianchi Lorenza, Toschi Roberta, Paolo Chiari (Bologna)

Emodialisi tecnologia dialitica (poster)

  • 15) Progetto infermieristico: l’utilità dell’uso del KT/V seriale
    A. Fadini, N. Munteanu (Bergamo)
  • 27) Esperienza ed evoluzione infermieristica per lo sviluppo delle procedure per l’assistenza alla terapia plasmaferetica
    P. Celani, C. Filiaggi, C. Squarcia (Ascoli Piceno)
  • 44) La neuropatia ottica ischemica anteriore acuta nonarteritica (naion)
    S. Bruno, D. Meschino (Bari)
  • 39) Il controllo del volume ematico durante la emodialisi migliora il management della seduta dialitica
    C. Squarcia (Ascoli Piceno)
  • 17) Migliorare la sopravvivenza della fistola artero-venosa mediante auscultazione con fonedoscopio elettronico.
    A. Novelli, L. Mandolesi, A. Treccozzi, F. G. Solano, F. Bruni (S. Benedetto del Tronto, AP)
  • 34) Pianificazione e realizzazione del primo trattamento pediatrico con nuovo monitor carpediem
    M. Mettifogo, C. Zampieri (Vicenza)

Educazione/formazione in Dialisi Peritoneale (Poster)

Percorsi Educazione/Formazione (poster)

Miscellanea (poster)

Abbiamo 127 visitatori e nessun utente online